Ordine al Merito della Repubblica Italiana a S.A.R. il Principe Aimone di Savoia

di Redazione

Oggi, nella prestigiosa cornice di Villa Berg a Mosca, dal 1924 sede dell’Ambasciata Italiana nella Federazione Russa, l’Ambasciatore Pasquale Terracciano ha conferito a S.A.R. il Principe Aimone di Savoia l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, concessa con decreto del 27 dicembre 2018, “per l’eccezionale contributo dai lui dato negli ultimi 25 anni a sostegno dei rapporti economici bilaterali italo-russi”. Il Principe, si legge ancora nella motivazione, ha infatti “offerto un contributo decisivo al rafforzamento delle relazioni economico-commerciali tra l’Italia e la Federazione Russa nei vari incarichi di vertice ricoperti in primarie realtà industriali quali Pirelli, Fata Engineering e Merloni Progetti”.

A testimonianza del suo costante impegno a favore dell’affermazione degli interessi economico-commerciali italiani in Russia, il Principe Aimone ha accettato nel 2017 l’incarico pro bono di Presidente del Consiglio Imprenditoriale Italiano, organo di raccordo tra le diverse realtà associative imprenditoriali italiane nella Federazione Russa.

L’Ordine al Merito della Repubblica Italiana è il primo fra gli Ordini nazionali, istituito con la Legge 3 marzo 1951, n. 178, ed è destinato a “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.